Mercoledì 20 Dicembre 2017 16:26

ZABAVNIK POPAJ #94

ZABAVNIK POPAJ #94

OOUR

1980

Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia

UNA MAREA INARRESTABILE

Con il tempo il fenomeno diventa sempre più di massa e inarrestabile. Nuove testate e generi si diffondono. Addirittura, negli anni Settanta, compare, anche se un leggermente sfasta rispetto a quella Usa, una produzione underground. Da segnalare di Kostja Gatnik l'album Magna Purga, comparso a Lubiana nel 1977 e riviste quali YU (1977-1986) e Novi Kvadrat.

Fine pt. 5

Altre Informazioni

  • Anno 1980
  • Area Geografica Europa
Pubblicato in Comics
Mercoledì 20 Dicembre 2017 16:23

ZABAVNIK POPAJ #95

ZABAVNIK POPAJ #95

OOUR

1980

Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia

Il fumetto slavo o serbo, in lingua serbo-croata e la sua variegata produzione, verrà dissolto dalla terribile Guerra Civile. Gran parte degli autori si rifugerà in Francia, Italia e anche negli Stati Uniti, mentre il mercato si spezzetterà diventando sempre più locale e limitandosi, per lo più, a fanzine clandestine serbe e croate. Fa eccezione la rivista Stripburger (1992), che si prefigge lo scopo di fare da tramite e scambio tra autori stranieri e quell dell’ormai ex-Jugoslavia. Oggigiorno, escludendo Serbia e Croazia, la produzione nelle altre nazioni si è ridotta, anche per la globalizzazione del mercato. Note positiva: rispetto ai decenni precedenti vi è un costante e sensibile aumento di artiste donne.

Fine

Altre Informazioni

  • Anno 1980
  • Area Geografica Europa
Pubblicato in Comics
Mercoledì 20 Dicembre 2017 16:19

ZABAVNIK POPAJ #93

ZABAVNIK POPAJ #93

OOUR

1979

Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia

UN MERCATO IN MOVIMENTO

Il vero punto di svolta arriva nel 1935 con la pubblicazione della serie Agente segreto X-9. Ideato da Dashiell Hammett e dal fumettista Alex Raymond, fa crescere la voglia di comic nel Paese e porta anche alla fondazione, da parte di artisti russi, del Beograjski krog, ovvero il circolo di Belgrado. La fine della Seconda Guerra Mondiale e l'avvento della Repubblica all'inizio, invece di dare impulso al genere, ne provoca il rallentamento. Essenzialmente a causa dell'influenza sovietica che vedeva nei comic un pericoloso prodotto della cultura ooccidentale. Nel 1952, il punto di svolta: Tito apre all’Occidente favorendo anche un nuovo boom della Nona Arte con il ritorno di vaire riviste, come Zabavnik di Walter Neugebauer, cui viene aggiunto Politikin diventando Politikin Zabavnik, cioè Fumetti di Politica, con scopi anche di indottronimaneto, Zvitorepec di Miki Muster e altre pubblicazioni che si rifacevano a similari presenti in Europa Occidentale.

Fine pt. 4

Altre Informazioni

  • Anno 1979
  • Area Geografica Europa
Pubblicato in Comics
Mercoledì 20 Dicembre 2017 16:18

ZABAVNIK POPAJ #92

ZABAVNIK POPAJ #92

OOUR

1979

Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia

NON TUTTI SANNO CHE...

I comic in quelli che poi sarebbe diventata la Repubblica di Jugoslavia hanno una storia non molto conosciuta. Il cui inizio autoctono si potrebbe datarlo al 191 quando Hinko Smrekar, pittore, caricaturista e tanto altro sloveno, sostenitore del panslavismo pubblica il libreto satirico Črnovojnik, in cui sono  presenti anche delle illustrazioni con baloon, quasi un anticipo dei fumetti contemporanei. Durante gli anni Venti, arriveranno, emigrati dalla Russia e in fuga dalla Rivoluzione d'Ottobre e dagli avvenimenti successivi, diversi artisti  russi, fra cui Sergei Mironovič Golovčenko, che nel 1925 realizza Max i Maksić, serie ispirata a Max e Moritz di Busch. La vicinanza all?italia, poi, permette anche possibilità di attingere alla scuola del nostro Paese, come succede con Zamorček Bu-bu-ci,  ovvero il Piccolo Negro Bu Bu Ci,  opera di Milko Bambič, dal contenuto politico, in cui era rappresentato in caricatura Benito Mussolini. Questo fumetto, che si rifà al Bilbolbul di Attilio Mussino, viene considerato come il primo esempio di comic slavo.

Fine pt. 3

Altre Informazioni

  • Anno 1979
  • Area Geografica Europa
Pubblicato in Comics
Lunedì 07 Agosto 2017 10:08

ZABAVNIK POPAJ #90

ZABAVNIK POPAJ #90

OOUR

1979

Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia

LA SOLITA STORIA

La biografia non ufficiale della Marvel dedicata ai Beatles, opera di George Pérez e Klaus Janson, in versione oltrecortina. Con alternanza pagine a colori e bianco e nero. Divisa in sei parti, inizia in questo numero, per concludersi con l'uscita #95.

Fine pt.1

Altre Informazioni

  • Anno 1979
  • Area Geografica Europa
Pubblicato in Comics
Mercoledì 20 Gennaio 2016 10:11

LE PIÙ BELLE STORIE ROCK DISNEY

LE PIÙ BELLE STORIE ROCK DISNEY

Giunti Editore S.P.A.

2015

Italia

ANTOLOGICA ROCK

Disney non ha scoperto subito il mondo rock. Riferimenti sparsi, qualche articolo sui più famosi artisti e poco altro. Grazie all'Italia nel 1966 il primo personaggio in stile: Paperetta Yè-Yè nata dalla penna di Romano Scarpa e dalle matite di Giorgio Cavazzano. Una volta aperta la breccia sono arrivate storie, citazioni, riferimenti e divertenti prese in giro, in cui sono stati coinvolti quasi tutti: Topolino e Orazio, Pippo e Indiana Pipps, Brigitta e Paperone, Paperino e nipoti. In questa raccolta ci sono alcune di quelle avventure, da Topolino e la canzone fuori tempo, testi di Giorgio Salati e disegni di Paolo Mottura, pubblicata in Topolino #2726 a Duck Schoool Musical - Una classe a ritmo di rock, di Stefano Ambrosio e Francesco D'Ippolito, Topolino #2720, entrambi del 2008 oltre a Topolino e l'eredità Mozart, di Bruno Sarda e Franco Valussi, in Topolino #1880 del 1991. Peccato manchi la surreale Topolino e il quarto Beatle, Topolino #1976 del 1993, testi di Bruno Sarda e disegn di Andrea Ferraris, con Pippo che prende il posto di Ringo Starr

Altre Informazioni

  • Anno 2015
  • Area Geografica Europa
Pubblicato in Comics
Sabato 28 Aprile 2012 13:55

TOPOLINO #2934

TOPOLINO #2934

Walt Disney Italia

2012

Italia

TI RICORDI?

Non sembrerebbero esistere punti di contatto tra il mondo Disney ed i Beatles. Invece, ce ne sono, eccome. E non solo per articoli e immagini apparse nei libretti del Topo dal 1965 in poi, ma anche sotto forma di incontri e citazioni. Più o meno palesi. Come avviene in Zio Paperone e la Contesa Geotermica, di Stefan Petrucha e Antoni Bancells Pujadas dove il vecchio riccastro e il pennuto sfortunato nipote usano un sommergibile giallo che, secondo Paperino: «Sembra uscito da un cartone animato». Risposta di Paperone: «Più precisamente da un set cinematorgrafico...».

Altre Informazioni

  • Anno 2012
  • Area Geografica Europa
Pubblicato in Comics
Sabato 11 Giugno 2011 20:50

TOPOLINO #2726

TOPOLINO #2726

Walt Disney Italia

2008

Italia

VIAGGIO NEL TEMPO

Per dare una mano al loro amico Orazio, nel racconto di Giorgio Salati e Paolo Muttura, il topo investigatore e il suo stralunato amico viaggiano indietro nel tempo e...

Altre Informazioni

  • Anno 2008
  • Area Geografica Europa
Pubblicato in Comics
Giovedì 26 Maggio 2011 21:24

TOPOLINO #1093

TOPOLINO #1093

Arnaldo Mondadori editore

1976

Italia

LUI E' UNO DI NOI

Tra i tanti amici del Topo, poteva mancare il Beatles più comic di tutti?

Altre Informazioni

  • Anno 1976
  • Area Geografica Europa
Pubblicato in Comics
Giovedì 26 Maggio 2011 21:20

TOPOLINO #740

TOPOLINO #740

Arnaldo Mondadori editore

1970

Italia

LA PUBBLICITA', LA PUBBLICITA'

Proprio in quei giorni la Mondadori pubblicava l'edizione itaiana del gift book dedicato a Yellow Submarine, mentre usciva anche un'altro lavoro di Giuseppe Perego che all'interno aveva...

Altre Informazioni

  • Anno 1970
  • Area Geografica Europa
Pubblicato in Comics
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 2